“Con questo articolo vogliamo indicarvi come è possibile riparare i vecchi pavimenti alla veneziana, di cui sono pieni i palazzi antichi delle nostre città. Quale miglior sistema per dirvi come fare, se non tramite esempi di lavori già da noi effettuati?

Ovviamente, ai nostri clienti viene detto che non è mai possibile realizzare riparazioni identiche a quelle esistenti per diversi motivi, primo fra tutti che non sempre si trovano i granulati di marmo che si usavano anche 100 anni fa, e poi che sono lavori artigianali irripetibili oggi come allora poichè ogni artigiano ha il suo “sistema” di lavorare.

Spesso consigliamo di fare degli inserti con una qualche porzione di pavimento esistente oppure di realizzare dei decori, delle fasce, magari con granulati di colore e dimensioni analoghe a quelle esistenti sul loro pavimento oppure di colore completamente diverso.

Come già accennato nella nostra pagina, Pavimenti alla veneziana, è un tipo di pavimento usato dagli albori fino agli anni ’50, lo troviamo così nei nostri palazzi costruiti fino a quel periodo. Dopo un periodo oscuro tra gli anni ’60 e gli anni ’80, dove il vecchio era considerato “brutto” (per cui venivano tolti anche se molto belli e decorati), oggi c’è una rivalutazione dei vecchi pavimenti, come già accennato nel nostro articolo, Il Valore del recupero dei pavimenti.

Un perfetto inserimento di pavimento alla veneziana e pavimento di graniglie

Riparazioni pavimenti antichi alla veneziana

Ancora una volta siamo stati messi alla prova nella ristrutturazione di un pavimento antico; un terrazzo alla veneziana del1950, in questo caso, oltre realizzare un nuovo battuto alla veneziana in alcune zone dell’appartamento, dove l’impresa era stata costretta a fare delle tracce sul pavimento, per passare i tubi di uno scarico e carico delle acque, abbiamo recuperato una porzione di pavimento alla veneziana originale compresi i filarini di mosaico bianco, là dove avrebbe dovuto essere coperto per esigenze estetiche. Questa porzione di pavimento l’abbiamo tagliata ed inserita precisamente dove mancava, ed in oltre abbiamo fatto un piccolo inserto con il pavimento recuperato dove c’era un foro. Il risultato mi sembra ottimo, considerando che il pavimento terrazzo alla veneziana deve essere ancora stuccato e lucidato a piombo come qualsiasi derivato del marmo. (vedi foto)

Terrazzo alla veneziana – Un’altro palazzo del ‘900, vicino p.za Bologna a Roma, ci è stato richiesto di riparare una zona di terrazzo alla veneziana antistante una porta finestra, ammalorata dall’umidità proveniente dal balcone attiguo alla finestra. Tempo addietro fu fatta una “riparazione” decisamente poco accettabile. In questo lavoro è stato rimosso buona parte della veneziana verde e dopo aver realizzato una fascia in verde e larga 10cm. contornata da mosaico bianco 1,5 x 1,5 cm., abbiamo gettato all’interno, della veneziana gialla analoga al campo della stanza, creando così una specie di tappetino davanti la porta finestra.(vedi foto)

Terrazzo alla veneziana-riparazione. In questo palazzo del 1950, è stata tolta una parete.Nel 1950 in una stanza era stato realizzato un pavimento seminato alla veneziana di colore rosso, mentre nell’ingresso un seminato alla veneziana di colore grigio. Noi della Floor Treatment, insieme alla DD.LL. si è deciso di togliere completamente il quadrato del vecchio pavimento alla veneziana, che era di cm.80×80, e realizzare un nuovo seminato con graniglia di colore rosa/grigio e creare così uno stacco di colore tra i due pavimenti che fosse ben inserito cromaticamente.

Riparazione di una crepa, in un pavimento alla veneziana del 1926.

riparazione pavimento alla veneziana In questo pavimento ci siamo trovati di fronte a diversi piccoli difetti.

Soprattutto una lunga e grossa crepa, riparata malamente qualche tempo addietro, una soglia di marmo che abbiamo sostituito con una porzione di veneziana tolta da un’altra zona in cui sarebbe stato messo un’altro pavimento, ed infine una soglia in cui, dopo aver effettuato un taglio preciso a filo della porta, sono stati inseriti dei mosaici di marmo bianco.(vedi foto)

 

riparazione pavimento alla veneziana

riparazione-veneziana-terminata

Riparazione pavimento alla veneziana – pavimento del 1926. In questo caso, dopo aver tolto una parete, i pavimenti attigui erano su due livelli diversi, circa 2.5 cm. di differenza. Pertanto la richiesta della DD.LL era quella di evitare che si facesse un gradino, piuttosto antiestetico.

 

In questo lavoro abbiamo asportato, con il sistema dello strappo, come si fa per i mosaici antichi, una porzione di pavimento esistente, che dopo averlo pulito dalla vecchia calce e tagliato adeguatamente, lo abbiamo utilizzato per realizzare delle soglie di alcune porte.

Noi della Floor Treatment, abbiamo così operato: in primo luogo abbiamo incollato un telo con del semplice vinavil sulla porzione di pavimento da asportare, abbiamo fatto dei tagli perimetralmente alla zona in questione, poi si è tolta una parte per farci spazio in modo da  poter inserire dei lunghi scalpelli sotto il pavimento antico e piano piano abbiamo sollevato la porzione di pavimento che si è facilmente alzato, senza nemmeno formarsi delle crepe.

Eseguito, come sempre, lo studio delle granulometria e colori del pavimento esistente, abbiamo preparato la miscela, poi mescolata ed infine gettata e battuta nella zona dal quale avevamo asportato la veneziana precedente. (vedi foto)

Se volete sapere di più sulla ristrutturazione pavimento antico non esitate a contattarci. Potete usare l’apposito modulo di contatto o anche lasciare un commento sul Blog, vi risponderemo il prima possibile.

Se ti è interessato questo articolo sicuramente vi interesserà anche: Recupero pavimwenti vecchi – IL VALORE,  oppure Restauro pavimento alla veneziana;; Come riparare pavimento alla veneziana

Ti invitiamo a farlo conoscere, a condividerlo sui social network con i pulsanti sottostanti G+1 e a fare “mi piace” sulla nostra pagina facebook o a farci una recensione sulla nostra pagina Google Plus

Per informazioni: info@parquet-cotto-marmo.it

 

Pin It on Pinterest

Share This